Pharmacie sans ordonnance livraison rapide 24h: acheter viagra en ligne en France.

Plida c2_mods_corr3.qxp

SEZIONE 1 – IL PLIDA
Che cos’è il PLIDA?
Il PLIDA (Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri) è un diploma di certificazione rilasciato dallaSocietà Dante Alighieri in base ad una convenzione con il Ministero degli Affari Esteri. Esso attestala competenza in italiano come lingua straniera secondo una scala di sei livelli, che rappresentanoaltrettante fasi del percorso di apprendimento della lingua. I sei livelli del PLIDA vanno da A1 a C2in progressione di difficoltà, e corrispondono ai livelli del Quadro comune europeo di riferimento perle lingue del Consiglio d’Europa1.
Riconoscimenti
La certificazione di competenza in lingua italiana PLIDA è una delle quattro ufficialmente ricono-
sciute dal Ministero degli Affari Esteri della Repubblica italiana in base alla Convenzione n. 1903 del
4 novembre 1993. Il PLIDA è riconosciuto anche dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali
(decreto 18/10/2002) e dal Ministero dell’Università e della Ricerca come titolo per l’immatricola-
zione universitaria a condizioni agevolate degli studenti stranieri (prot. n. 1906 del 9 ottobre 2006).
Il PLIDA opera inoltre in base ad una convenzione con l’Università “La Sapienza” di Roma
(29/06/2004) che rilascia un plauso scientifico alla certificazione.
A chi è destinato il PLIDA?
Il PLIDA è un esame per tutte le persone di madrelingua diversa dall’italiano che vogliono saperequal è il proprio grado di conoscenza e uso della lingua italiana e ottenere un riconoscimento uffi-ciale. Per iscriversi agli esami non sono fissati limiti di età. Puoi scegliere il livello al quale presentar-ti e non è necessario avere superato i livelli inferiori (puoi iscriverti al B2 senza avere fatto prima l’A2o il B1).
1Common European Framework for Languages: Learning, Teaching, Assessment, Strasbourg, Council of Europe, 2001, trad.it. Quadrocomune europeo di riferimento per le lingue: apprendimento, insegnamento, valutazione, Milano, La Nuova Italia-Oxford, 2002, (pp. 27-53).
Perché fare gli esami PLIDA?
- Per darti un obiettivo: molto spesso è utile avere una meta per proseguire nello studio. Lo stimolo di un esame e di un riconoscimento esterno può dare un impulso in più alla motivazione a studia-re una lingua.
- Per documentare la tua conoscenza: oggi è sempre più importante poter dimostrare, attraverso riconoscimenti ufficiali, le competenze di cui si è in possesso.
- Per iscriverti all’università: dal livello B2, il certificato PLIDA permette agli studenti stranieri di iscriversi alle università italiane a condizioni agevolate.
- Per avere un supporto nella ricerca di un lavoro: un certificato ufficiale che documenta il livello di competenza in lingua italiana può costituire un elemento importante se devi usare la lingua a finidi lavoro.
Dove fare gli esami PLIDA?
I Centri certificatori PLIDA si trovano nei Paesi e nelle località sotto elencate:
AMERICHE
Argentina (49): Bahía Blanca, Bell Ville, Buenos Aires, Campana, Carcarañá, Carlos Casares,
Cipolletti, Concordia, Córdoba, Correa, El Palomar, Esperanza, General S. Martín, La Falda, La Plata,
La Rioja, Las Rosas, Lomas de Zamora, Mar del Plata, Mendoza, Merlo, Monte Caseros, Morón,
Necochea, Paraná, Posadas, Rafaela, Ramos Mejía, Río Cuarto, Rosario, Salta, San Carlos de
Bariloche, San Francisco, San Isidro, San Jorge, San Justo, San Luis, San Martín de Los Andes, San
Martín y Tres de Febrero, Santa Fe, Tafi Viejo, Tandil, Tigre, Totoras, Tucumán, Vicente López,
Viedma, Villa Carlos Paz, Villa María, Villa Mercedes
Bolivia (1): Santa Cruz de la Sierra
Brasile (5): Curitiba, Nova Friburgo, Recife, Salvador de Bahia, San Paolo-Campinhas
Canada (1): Québec
Cile (2): Antofagasta, Santiago
Colombia (2): Bogotá, Cali
Costa Rica (1): San José
Cuba (1): L’Avana
Ecuador (1): Quito
Guatemala (1): Città di Guatemala
Messico (6): Aguascalientes, Città del Messico, Guadalajara, León, Monterrey, Tlaxcala
Paraguay (1): Asunción
Perù (1): Arequipa
Stati Uniti d’America (2): Gainesville, Miami
Uruguay (1): Montevideo
Albania (1): Tirana
Austria (3): Graz, Salisburgo, Vienna
Belgio (2): Charleroi, Liegi
Bielorussia (1): Minsk
Bosnia Erzegovina (1): Sarajevo
Bulgaria (1): Sofia
Cipro (1): Nicosia
Croazia (3): Fiume, Spalato, Zagabria
Estonia (1): Tallin**
Ex Repubblica Jugoslava di Macedonia (1): Skopje
Federazione Russa (3): Ekaterinburg, Mosca, Rostov sul Don
Francia (9): Bastia, Chambéry, Lione, Modane, Montauban, Montpellier, Parigi, Perpignan, Sète
Georgia (1): Tbilisi
Germania (1): Norimberga
Grecia (2): Atene, Salonicco
Islanda (1): Reykjavík**
Italia (33): Bacoli, Bari, Benevento, Bolzano, CTP Bussolengo, Campobasso, Cesena, Chieti, Cosenza,
Crotone, Fabriano, Firenze, Foggia, CTP Gallarate, Genova, Gorizia, L’Aquila, La Spezia, Milano,
Mondavio, Napoli, Palermo, Pescara, Reggio Calabria (Università per stranieri “Dante Alighieri”),
Roma, Rovigo, CTP Sesto S. Giovanni, Siena, Siracusa, Terni, CTP Trieste, Venezia, Verona (Istituto
tecnico statale per periti aziendali e corrispondenti in lingue estere “Luigi Einaudi”), Vibo Valentia
Kazakhistan(1): Almaty
Malta (1): La Valletta
Montenegro (2): Cattaro, Ulcinj
Moldova (1): Chisinau
Norvegia (1): Oslo*, Trondheim
Paesi Bassi (2): Leida e L’Aia, Re. Mi. Limburgo
Polonia (3): Chorzów, Katowice, Varsavia
Regno Unito (1): Manchester**
Repubblica Ceca (1): Praga
Romania (1): Suceava
Serbia (1): Nis**
Slovacchia (1): Kosice
Spagna (6): Granada**, Málaga, Murcia, Oviedo, Saragozza, Siviglia
Svizzera (10): Berna, Bienne, Canton Vallese, Friburgo, Ginevra, Lugano, Neuchatel, San Gallo,
Winterthur, Zurigo
Turchia (1): Istanbul
*Centri Certificatori presso gli Istituti di Cultura Ucraina (2): Kiev*, Odessa
**Centri Certificatori presso i Centri linguistici universitari MEDITERRANEO E MEDIO ORIENTE
Giordania (1): Amman
Israele (2): Haifa, Gerusalemme
Territori dell’autonomia palestinese (1): Betlemme
Marocco (1): Casablanca
Tunisia (1): Tunisi
ASIA E OCEANIA
Australia (2): Brisbane, Sydney
Filippine (1): Manila
Giappone (2): Osaka, Tokyo
Nuova Zelanda (1): Christchurch
Repubblica Popolare Cinese (2): Hong Kong, Pechino
Vietnam (1): Hanoi
Per consultare l’elenco aggiornato dei centri certificatori, consulta sul sito www.ladante.it la pagina del PLIDA. SEZIONE 2 – IL LIVELLO C2
Il livello C2 ti garantisce una competenza linguistica alta, paragonabile a quella di unmadrelingua di buona cultura e utilizzabile in tutti gli ambiti professionali. È il livello pre-visto per assumere incarichi professionali di alta qualificazione.
Al livello PLIDA C2 dovrai essere capace di:
Competenze pragmatiche
• Comprendere discorsi in italiano parlato colloquiale a velocità naturale sia dal vivo sia
da una registrazione • Riconoscere velocemente le informazioni che più servono in un
qualsiasi tipo di testo • Comprendere un’ampia gamma di testi lunghi e complessi relativi
alla vita sociale, identificando particolari minori (atteggiamenti e opinioni espliciti o
impliciti) • Comprendere e interpretare in modo critico le forme del linguaggio letterario
e, in generale, umanistico (filosofico, sociologico, antropologico, ecc.), cogliendo le diffe-renze di stile e i significati impliciti • Comprendere un testo giuridico • Comprendereistruzioni lunghe e complesse relative al funzionamento di un macchinario o di una pro-cedura legale o burocratica • Comprendere un testo d’argomento scientifico o medico • Comprendere un qualsiasi discorso di un italiano madrelingua in una varietà regionalesettentrionale • Comprendere un qualsiasi discorso di un italiano madrelingua in unavarietà regionale centrale • Comprendere un qualsiasi discorso di un italiano madrelinguain una varietà regionale meridionale. • Condurre una conversazione informale con assolu-ta naturalezza • Prendere la parola scegliendo la funzione discorsiva più appropriata • Intuire gli atteggiamenti impliciti e i rapporti tra gli interlocutori • Collegare con abilitài propri interventi a quelli degli altri interlocutori • Esprimere sfumature di significato inuna conversazione informale su qualsiasi tema • Usare con consapevolezza espressioniidiomatiche e colloquiali • Sostenere una conversazione complessa in un ambiente forma-le tramite argomentazioni articolate e persuasive • Produrre discorsi lunghi con fluenzanaturale, senza sforzi né esitazioni (con pause solo per trovare parole più precise) • Presentare un argomento complesso a un pubblico che non ha familiarità col tema pia-nificando con flessibilità il discorso • Sostituire con disinvoltura una parola che non siricorda • Riformulare con disinvoltura un punto difficile del discorso • Produrre un discor-so lungo su temi complessi segnalando in maniera efficace i punti significativi • Enfatizzare, differenziare, disambiguare • Scrivere lettere formali su qualsiasi argomentoe per qualsiasi scopo comunicativo, in ambito privato, istituzionale o lavorativo • Scriveretesti informativo-argomentativi chiari, fluenti su un argomento complesso in forma coesae coerente e in uno stile appropriato ed efficace • Citare il discorso altrui in uno scritto • Prendere appunti da lezioni e seminari su temi complessi, individuando significati impli-citi e sottintesi • Sintetizzare informazioni salienti da diverse fonti, ricostruendo argomen-tazioni per un’esposizione globale coerente Per superare il livello PLIDA C2 dovrai:
Ascoltare
• Comprendere il significato di tre testi brevi di tipo narrativo (brani di romanzi, teatro,
epica, canzoni), descrittivo (cronache sportive, parti descrittive di documentari su argo-
menti complessi), argomentativo (discussioni e dibattiti a più voci su argomenti politi-
ci, economici e sociali, arringhe), informativo (conferenze, discorsi e lezioni universita-
rie su qualunque argomento, notiziari su qualunque argomento anche con parti espres-
se in un italiano non perfetto e con audio di cattiva qualità), regolativo (istruzioni tec-
niche complesse sull’uso di macchinari familiari).
Leggere
• Capire il significato generale di tre testi (max 1400 parole nel complesso) di tipo nar-
rativo (romanzi e racconti di vario genere), descrittivo (descrizioni complesse contenu-
te in opere letterarie), argomentativo (atti giudiziari, articoli di fondo su argomenti
complessi, saggi scientifici di tipo universitario), informativo (lettere su argomenti com-
plessi, articoli e relazioni professionali), regolativo (istruzioni lunghe e complesse, anche
legate a settori non di tua competenza, leggi, contratti, regolamenti complessi).
Parlare
• Presentarti spiegando in modo chiaro i tuoi progetti futuri. Nell’interazione guidata
dovrai risolvere situazioni relative ad argomenti non familiari, anche presentati in modo
scherzoso; dovrai partecipare attivamente alla conversazione con l’intervistatore o con
un altro candidato facendo domande adatte all’argomento e ben formulate, commenti
appropriati, proposte diverse da quelle degli altri sostenendo le tue tesi con disinvoltura
e rispondendo a domande difficili, anche su sottili sfumature di significato, senza avere
nessuna difficoltà nella conversazione.
Nel monologo dovrai sviluppare un argomento scelto da te all’interno di una lista,
seguendo un percorso logico efficace e dimostrando di poter persuadere l’interlocutore
della tua tesi.
Scrivere
• Comporre due testi (max 600 parole nel complesso) di tipo narrativo (storie e resocon-
ti in stili diversi), argomentativo (articoli di fondo su argomenti complessi, giudizi cri-
tici su opere letterarie, atti giudiziari), informativo (testi divulgativi preparati sulla base
di dati forniti all’esame), regolativo (leggi, contratti).

Source: https://shop.hueber.de/media/hueber_dateien/Internet_Muster/Red3/978-3-19-005458-9_Muster_1.pdf

Microsoft word - formulario visa original.doc

REPUBLICA ARGENTINA (Para localizar el formulario al idioma local, sustituya las Xxx Oficina Consular en Xxxxxx, Xxxxxxxx con la mención que corresponda y borre este aclaración) SOLICITUD DE VISA TRANSITORIA- TRANSIENT VISA APPLICATION IMPORTANTE: Todos los apartados deben ser llenados en MAYÚSCULAS. Por favor, complete el cuestionario a vuelta de hoja, consigne fecha, firme y aclare

Baubiologische richtwerte

BAUBIOLOGIE MAES / Institut für Baubiologie + Ökologie IBN RICHTWERTE Ergänzung zum Standard der baubiologischen Messtechnik SBM-2008 BAUBIOLOGISCHE RICHTWERTE Baubiologische Richtwerte sind Vorsorgewerte. Sie beziehen sich auf Schlafbereiche, die besonders empfindliche Regenerationszeit des Menschen und das damit verbundene Langzeitrisiko. Sie basieren auf dem aktuellen baubio- lo

Copyright © 2010-2014 Sedative Dosing Pdf