Pharmacie sans ordonnance livraison rapide 24h: acheter viagra en ligne en France.

Ecuador

I VOSTRI HOTEL:
QUITO: HOTEL QUITO**** o similare
SAN ANTONIO DE IBARRA: HOSTERIA CHORLAVI**** o similare
BAÑOS: HOTEL SANGAY o similare***
GUAYAQUIL: HOTEL ORO VERDE GUAYAQUIL***** o similare
ISOLA DI ISABELA: HOTEL ALBERMARLE**** o similare
ISOLA DI SANTA CRUZ: HOTEL VILLA LAGUNA**** o similare
PROGRAMMA

1° GIORNO: ITALIA / QUITO via Madrid
metri d’altezza
Ritrovo dei partecipanti in aeroporto e incontro con
l’accompagnatore che vi aiuterà nel disbrigo delle
formalità doganali. Partenza con voli di linea per Quito.
Pasti a bordo. Arrivo a Quito, incontro con l’assistente,
trasferimento all’hotel Quito gestito da una cooperativa
d’impiegati e operai della stessa struttura. Sistemazione
nelle camere riservate e pernottamento.
2° GIORNO: QUITO
2807 metri d’altezza
Prima colazione e partenza per la visita del centro di Quito. Il centro storico è ricco di palazzi e chiese del sedicesimo e diciassettesimo secolo e rivela immediatamente le radici storiche della città. Radici che sono più antiche di quanto i begli edifici coloniali facciano pensare. È un luogo Corso Mazzini, 10 - 50063 Figline V. no (FI) - Italy - Tel. 055/9155812 - 959525 - Fax 953645- Web: www.fievaltravel.it E-mail : info@fievaltravel.it P. Iva 04356870487 Iscr. Trib. Firenze n. 60780 dove nelle strade donne indigene vestite in abiti tradizionali si mescolano a uomini d’affari in abito
nero, studenti bohémien e turisti. L’antico centro coloniale è ancora intatto, con le sue strade
strette e ricche di attività, come i mercati tradizionali, dove i venditori ambulanti provenienti dagli
altopiani vendono le loro merci. Pranzo. Visita al complesso della “Metà del Mondo”e al
monumento della linea equatoriale o parallelo “0”. La "Linea" ha una caratteristica forma di
obelisco, sovrastato da un globo, sul quale, a mezzogiorno del 21 marzo e del 21 settembre (il
giorno dell'equinozio di primavera ed il giorno dell'equinozio d'autunno) il sole è perfettamente
perpendicolare alla superficie terrestre in quel particolare luogo, cioè non produce alcuna ombra.
Nel museo etnografico all'interno del monumento i ragazzi possono conoscere molto sui diversi
costumi e modi di vita delle culture indigene, insieme alla loro storia. Sono anche molto
impressionanti gli esperimenti che si svolgono nel museo solare, e che funzionano solamente in
quel posto, visto che i raggi solari cadono perpendicolarmente sull'Ecuador.
Cena in hotel e pernottamento.
3° GIORNO: QUITO /SAN ANTONIO DE IBARRA 3007 metri d’altezza
Partenza per Otavalo, nota per i mercati indigeni e per i suoi abitanti, gli indios Otavaleños. Nel
pomeriggio visita dell’ospedale transculturale, in cui medicina tradizionale e moderna si
coniugano nel rispetto dell’individuo. Cena e pernottamento presso l’Hosteria Chorlavi, Ibarra.

4° GIORNO: SAN ANTONIO DE IBARRA /SANTA ROSA DES EPERA /IBARRA
Prima colazione e partenza per Borbon e trasferimento in canoa a Santa Rosa. Incontro con la
comunità degli indios Epera, fulcro del progetto di rivitalizzazione culturale, pranzo e visita di
Santa Rosa.
Gli Epera sono un piccolo gruppo indigeno immigrato dalla Colombia, parlano“Sia Pedee” e
castigliano, vivono lungo il rio Cayapas, nel villaggio di Santa Rosa. Sono circa 350, di cui circa
160 minori d’età. A Santa Rosa c’è l’energia elettrica ma non ci sono acqua potabile, servizi
igienici né un dispensario medico, il che rende estremamente precarie le condizioni di salute,
specie dei bambini. Al villaggio sono circa trenta case e una struttura costruita sul fiume e spesso
inagibile che funge da scuola e centro di aggregazione della comunità.
Rientro a Ibarra.
Cena e pernottamento in hotel.

5° GIORNO: SAN ANTONIO DE IBARRA/ SANTO DOMINGO DE LOS COLORADO S
Prima colazione e partenza per Santo Domingo,visita alle piramidi di Cochasqui, pranzo
tradizionale. In serata, incontro con la comunità degli indios Tzachila, cena e pernottamento in
loco.
6° GIORNO: SANTO DOMINGO DE LOS COLORADOS/BAÑOS
Prima colazione e partenza Visita del parco naturale Dutenka con una guida locale, pranzo in
comunità. Nel pomeriggio partenza per Puyo,rientro in albergo cena e pernottamento.

7° GIORNO: BAÑOS
Prima colazione e partenza per la visita dell’area. Attraversamento del Rio Pastaza in teleferica,
trasferimento in canoa alle comunità degli indios Shuar, pranzo nelle cabañas e attività nella selva,
trekking all’interno della foresta e possibilità di un bagno nella cascata. Cena e pernottamento a
Puyo, presso l’hotel Sangay.

Corso Mazzini, 10 - 50063 Figline V. no (FI) - Italy - Tel. 055/9155812 - 959525 - Fax 953645- Web: www.fievaltravel.it E-mail : info@fievaltravel.it P. Iva 04356870487 Iscr. Trib. Firenze n. 60780 8° GIORNO : BAÑOS/ GUAYAQUIL
Prima colazione e rafting sul fiume Pastaza. Pranzo e partenza per Guayaquil. Attraversando la
strada del ghiacciaio Chimborazo ammireremo un paesaggio tipicamente andino, fino a
raggiungere la costa, dove il paesaggio cambia radicalmente: la strada sarà costeggiata da
piantagioni di banane e piantagioni di cacao. Arrivo e sistemazione in hotel nelle camere riservate

9° GIORNO: GUAYAQUIL / BALTRA/ ISABELA
Prima colazione e partenza per l’aeroporto, dove prenderemo il volo interno per le Isole
Galapagos. Atterraggio sull’isola di Baltra e visita della riserva delle tartarughe giganti allo stato
libero. Pranzo in ristorante e partenza con un motoscafo per l’Isola Isabella. Arrivo e sistemazione
in hotel. Cena in ristorante e pernottamento.

10° GIORNO: ISABELA
Prima colazione e partenza per un trekking (per chi lo desidera il trekking potrà essere effettuato a
cavallo) sino al vulcano Sierra Negra, che ha la seconda caldera più grande del mondo (52 km).
Un’avventura interessantissima con una vista davvero straordinaria di gran parte dell’arcipelago
delle Galapagos. Per questa escursione si consiglia di munirsi di bottiglie di acqua. Pranzo in
ristorante in corso di escursione. Nel pomeriggio partenza per la visita della laguna dei fenicotteri.
Cena in ristorante tipico. Rientro in hotel per il pernottamento.

11° GIORNO: ISABELA
Prima colazione e partenza per un tour in barca alla baia di Isabella, dove avrete la possibilità di
fare snorkeling tra tartarughe di mare e mante. Pranzo e nel pomeriggio arriveremo in mountain
bike fino al “muro de las lagrimas” ex colonia penitenziaria e tempo a disposizione per un alla
spiaggia dell’amore. Cena in ristorante tipico e pernottamento in hotel.

12° GIORNO: ISABELA / SANTA CRUZ
Prima colazione e partenza di prima mattina per l’Isola di Santa Cruz. Visita alla “Stazione
Scientifica Charles Darwin” e tempo a disposizione fino al pranzo in ristorante. Nel pomeriggio
Tortuga Bay, spiaggia corallina bianca raggiungibile con un sentiero di circa 2,5 km che verrà
percorso a piedi. In questa spiaggia, con un po’ di fortuna, sarà possibile avvistare sule, fregate,
leoni marini e leoni di terra. Rientro in hotel. Cena in ristorante e pernottamento.
13° GIORNO: SANTA CRUZ / SEIMOUR NORTH e PLAZA/SANTA CRUZ
Questo giorno, per motivi tecnici, il gruppo verrà diviso in due barche, che percorreranno lo stesso
itinerario ma in momenti diversi (un gruppo al mattino e uno al pomeriggio).
Dopo la prima colazione partenza alla volta dell’Isola di Seimour North, dove nidificano tutte le
specie di uccelli e di iguane di terra. Bagno presso la spiaggia di Bachas e visita dell’isola,
interessantissima dal punto di vista faunistico. Proseguimento con la visita dell’isola di Plaza dove
potrete vedere numerosissime iguane di mare, uccelli tropicali e leoni marini. Rientro a Santa
Cruz per la cena e il pernottamento.

14° GIORNO: SANTA CRUZ / GUAYAQUIL in volo
GUAYAQUIL/ITALIA via Madrid

Prima colazione e partenza con volo interno per Guayaquil e, in coincidenza, volo per l’Italia.
Pasti e pernottamento in volo (pranzo libero).

Corso Mazzini, 10 - 50063 Figline V. no (FI) - Italy - Tel. 055/9155812 - 959525 - Fax 953645- Web: www.fievaltravel.it E-mail : info@fievaltravel.it P. Iva 04356870487 Iscr. Trib. Firenze n. 60780
15° GIORNO: ITALIA
Arrivo in Italia.

Fine dei servizi.

Direzione Tecnica: Fieval Travel
L'ORDINE DELLE ESCURSIONI POTRÀ SUBIRE DELLE VARIAZIONI PER MOTIVI DI ORDINE TECNICO – QUOTE DI PARTECIPAZIONE
Quota base di partecipazione, per persona, in camera tripla € 2590,00
Quota base di partecipazione, per persona, SOCIO ARCA ENEL 18/25 ANNI € 1865,00
Sconto per aggregati SOCIO ARCA ENEL 18/25 ANNI € 125,00
Supplemento camera doppia € 220,00
Supplemento camera singola € 550,00

LA QUOTA COMPRENDE :

• Volo di linea Lan in classe economica da Milano e Roma Fiumicino via Madrid (voli di collegamento da tutta Italia su Milano o Roma con disponibilità e quotazioni su richiesta contestualmente alla prenotazione) • Tasse aeroportuali (nella misura di € 380) • 8 notti di tour (hotel come da programma in camere standard) • Tutte le attività come da programma (nello specifico: biciclette, un giro in teleferica, rafting a Baños, trekking, passeggiata a cavallo, snorkeling, incontro con i biologi alla stazione scientifica) • Guide specializzate parlanti italiano • Tutti gli spostamenti in barca come da programma • Trattamento di pensione completa dal pranzo del secondo giorno fino alla prima colazione del • Tasse nazionali per le entrate ai parchi (circa $ 100,00) • Tutti i trasferimenti durante il percorso con pullman privato • Accompagnatore Fieval Travel dall’Italia

LA QUOTA NON COMPRENDE

• Tasse di uscita dal Paese (ca. $ 30 da pagare in loco) • Eventuale adeguamento carburante , costo trasporto e tasse di cambio che verranno comunicati da 20 a 30 giorni prima della partenza come previsto dal contratto di vendita dei pacchetti turistici (D. Lgs Corso Mazzini, 10 - 50063 Figline V. no (FI) - Italy - Tel. 055/9155812 - 959525 - Fax 953645- Web: www.fievaltravel.it E-mail : info@fievaltravel.it P. Iva 04356870487 Iscr. Trib. Firenze n. 60780 206/2005) • Tutto quanto non specificato alla voce “la quota comprende” • Assicurazione annullamento pari al 3% dell’importo totale del viaggio NOTIZIE UTILI

DOCUMENTI

È necessario disporre di passaporto con validità minima residua di 6 mesi al momento dell’ingresso
nel Paese.
Tutti I passeggeri sono invitati ad assicurarsi che il proprio documento sia in regola per la destinazione che dovranno raggiungere prima di presentarsi al check-in.
VIAGGI ALL'ESTERO DI MINORI:
la normativa sui viaggi all’estero dei minori varia in
funzione delle disposizioni nazionali. Si consiglia di assumere informazioni aggiornate presso le
Ambasciate o i Consolati del Paese accreditati in Italia e presso la propria Questura.
AMBASCIATA DELL'ECUADOR IN ITALIA
Via G. d'Arezzo, 14 - 00198 Roma. Tel.: 06 8541784 / 068546185; fax 06 8535443.
VISTO D’INGRESSO: non necessario, per turismo, fino ad un massimo di 90 giorni di
permanenza nel Paese.

CAPITALE
Quito.
SUPERFICIE
256.000 km2 nella parte continentale, più di 8000 km2 nelle Galapagos.
POPOLAZIONE
All’incirca 12 milioni di abitanti di differenti origini etniche.
RELIGIONE
95% Cattolica.
GOVERNO
Repubblica Presidenziale.
SALUTE
Nel Paese non è richiesta alcuna vaccinazione obbligatoria, tuttavia consigliamo di rivolgersi alla
propria Asl per qualsiasi delucidazione.
In loco bere sempre acqua e bibite in bottiglia, senza l’aggiunta di ghiaccio, sbucciare la frutta e
mangiare verdura cotta, evitare di consumare succhi di frutta fresca e pasti in luoghi dove l’igiene
non è assicurata (chioschi lungo le strade, venditori ambulanti, ecc.).
Persone sensibili all’altitudine, con problemi cardiaci, respiratori, di pressione, dovrebbero
consultare il proprio medico prima di mettersi in viaggio. Portare con sé alcuni medicinali di prima
necessità, tipo: aspirina, aulin, coramina, imodium, bende, vertiginex, plasil, tachipirina,
Corso Mazzini, 10 - 50063 Figline V. no (FI) - Italy - Tel. 055/9155812 - 959525 - Fax 953645- Web: www.fievaltravel.it E-mail : info@fievaltravel.it P. Iva 04356870487 Iscr. Trib. Firenze n. 60780 antidolorifici muscolari, antibiotici. Inoltre, portare repellente antizanzare e crema antibiotica per le
punture degli insetti.
LINGUA PARLATA
La lingua ufficiale è lo spagnolo. Esistono anche varie lingue indigene ed il quechua è il più diffuso.
Nelle città viene parlato anche l’inglese.

MONETA LOCALE
La sucre, ma di fatto dal settembre 2000 l'unità monetaria è il dollaro americano (in quell’anno il
governo cambiò la propria moneta nazionale, passando al dollaro statunitense, per contrastare la
forte crisi economica dovuta all'inflazione). Si consiglia di munirsi di banconote di piccolo taglio o
di traveller cheque. I pagamenti in euro non sono ancora diffusi. Conviene cambiare il proprio
denaro nelle casas de cambio. Le carte di credito vengono accettate nella maggior parte degli hotel e
nei centri commerciali. Carte più accettate: Visa e Mastercard.

FUSO ORARIO
Ecuador
: -7 ore rispetto all’Italia quando da noi vige l’ora legale (da fine marzo a fine ottobre). -6
ore rispetto all’Italia quando da noi vige l’ora solare (da fine ottobre a fine marzo).
Galapagos: -1 ora rispetto all’Ecuador.

ELETTRICITÀ
110 V. È necessario portare un adattatore di corrente con presa piatta americana, di tipo A e tipo B.
Le barche che portano alle Galapagos hanno corrente a 220 V e 110 V.

TELEFONO
Per telefonare in Italia: 0039, seguito dal prefisso della città che si intende raggiungere (con lo 0 in
caso di numeri fissi) + il numero dell'abbonato.
Per telefonare in Ecuador: 00593, seguito dal prefisso (Quito è 2, Guayaquil è 4) senza lo 0, più il
numero dell'abbonato.

CLIMA E ABBIGLIAMENTO
Dovuto al fatto che l’Ecuador si trova situato a latitudine 0 e che la sua geografia è piena di
contrasti, estate ed inverno si mescolano quotidianamente. Portare con sé capi in fibre naturali,
pratici, sportivi e leggeri –tipo t-shirt, camicie e pantaloni di lino o cotone– e alcuni capi pesanti –
tipo pile e maglione di lana–, scarpe comode –tipo da trekking leggere o scarpe da ginnastica con
gomma piatta (Hogan / Geox)–, giacca/giubbotto in gorotex e sciarpa per la sera, un capo elegante.
Bisogna sempre tenere a portata di mano un impermeabile. Portare anche un asciugacapelli.
Per la forte luminosità è consigliabile avere con sé occhiali da sole, crema solare ad alta protezione,
cappellino.
Altro: salviette igieniche umide, crema idratante, burro di cacao per labbra, collirio.
Da non dimenticare mai un costume da bagno, occhiali/lenti a contatto di riserva per chi li porta, un
telo mare, pinne, maschera e boccaio (si possono noleggiare in loco, ma non sempre i numeri
corrispondono).
I dolori di testa provocati dall’altitudine scompaiono con una coca-cola o con una caramella
(funzionale anche l’aspirina).
L’Ecuador è diviso in quattro regioni naturali: Costa, Ande o Sierra, Amazzonia e Galapagos. Ad
ognuna di queste zone corrisponde un clima che indichiamo a seguito.
Corso Mazzini, 10 - 50063 Figline V. no (FI) - Italy - Tel. 055/9155812 - 959525 - Fax 953645- Web: www.fievaltravel.it E-mail : info@fievaltravel.it P. Iva 04356870487 Iscr. Trib. Firenze n. 60780
COSTA
Temperatura media: da 23° C a 30°.
Nord: stagione umida da gennaio a dicembre, caratterizzata da abbondanti piogge (più che nella
zona sud) e caldo umido. La stagione secca va da luglio a dicembre.
Sud: stagione umida da gennaio ad aprile, caratterizzata da abbondanti piogge, caldo umido (più che
nella zona nord). La stagione secca va da maggio a dicembre.
La stagione migliore: da luglio a dicembre (il clima è più fresco, senza pioggia e con un tepore
molto piacevole).
GALAPAGOS
Temperatura media: dai 15° C ai 22° C.
Stagione umida e calda: da gennaio ad aprile (pioggia, caldo e poco vento).
Stagione fredda: da maggio a dicembre, con temperatura più fresca.
La stagione migliore: maggio, novembre e gennaio (clima mite).
AMAZZONIA
Temperatura media: dai 30° C ai 32° C.
Piogge tutto l’anno e temperatura umida e calda.
La stagione migliore: da ottobre a dicembre, con piogge poco frequenti.
ANDE / SIERRA
Temperatura media: dai 14° C ai 18° C.
Cordigliera occidentale: ovest e altopiani centrali.
Inverno: stagione umida, da dicembre a maggio. Febbraio e maggio sono molto piovosi, aprile è il
mese meno piovoso dell’anno.
Estate: da giugno a settembre stagione secca (ventoso in agosto). Un altro periodo breve di stagione
secca è da dicembre a inizio gennaio.
La stagione migliore: giugno, luglio e settembre, con meno pioggia.
Cordigliera orientale, zona est.
Inverno: da giugno ad agosto. Stagione umida con piogge nel tardo pomeriggio e vento da luglio ad
agosto.
Estate: da settembre a maggio. Stagione secca.
La stagione migliore: da ottobre a febbraio.
FRANCOBOLLI PER L’EUROPA
Le lettere fino a 20 g. e le cartoline richiedono un francobollo di ca. USD 1,80. Spesso risulta
difficile reperire i francobolli, in quanto si trovano solo negli uffici postali. Chiedere perciò alla
guida.

CUCINA
La cucina dell’Ecuador è una delle migliori del Sud-America. Ha ereditato molte pietanze giunte
con i conquistadores spagnoli. Infatti sono entrati a far parte dell'alimentazione degli ecuadoriani
piatti a base di riso e di carne di manzo, di maiale, di pollo, che si sono affiancati a quelli
tradizionali, tipo patate, mais, patate americane, quinua, yuca, aji.
La cucina ecuadoriana consiste principalmente in zuppe e stufati, frittelle di grano, riso, uova e
verdure. Offre pollo, cucinato in molti modi, alla brace (a la brasa) con riso (arroz), ecc. Tra le
Corso Mazzini, 10 - 50063 Figline V. no (FI) - Italy - Tel. 055/9155812 - 959525 - Fax 953645- Web: www.fievaltravel.it E-mail : info@fievaltravel.it P. Iva 04356870487 Iscr. Trib. Firenze n. 60780 specialità locali vi sono il caldo de pates -una zuppa a base di zampe di bovino-, il lechón -il
maialino da latte-, i llapingachos -frittelle di patate o pancakes stufati con formaggio-, i tamales -
piccoli pani di grano cotti al vapore farciti con pollo o maiale-, i churrascos -carni alla griglia con
verdure-, e il locro, zuppa o stufato tipico andino, a base di grano, carne e verdure. Un altro piatto
particolare è costituito dai chifles o banane verdi fritte.
Da assaggiare, perché sono veramente ottimi, gli scampi e le aragoste. Il pesce è particolarmente
gustoso un po’ ovunque, persino sugli altopiani.
Una bevanda che si prepara e si vende molto anche nelle strade quando ci sono le fiestas è la
canelita o canelazo, un punch fatto con acqua calda, aguardiente (acquavite locale), limone e
cannella. La birra locale è leggera, ma molto buona, così come la "naranjilla", un succo a base di
pesca e di arancia. È preferibile evitare il vino. Tutti molto gustosi i frutti tropicali, da non perdere i
chirimoyas, i mameuys e i pepinos.
ARTIGIANATO, MERCATI E SHOPPING
L’artigianato ecuadoriano è molto ricco di colori e varietà. Durante il viaggio si avrà sicuramente
modo di visitare villaggi e mercati indigeni, che, oltre ad offrire l'opportunità di calarsi nei costumi
e nel folclore locale, rappresentano un'opportunità per fare acquisti. Vi si troverà una grande
quantità di articoli tipici: tappeti di lana da appendere alle pareti, ricami, gioielli, sculture, articoli in
cuoio e “balsa” (legno tipico), dipinti naif, cappelli in paglia, ponchos, scialli, tessuti a mano, vistosi
ornamenti, frutta, fiori, ortaggi. Ogni città o piccolo villaggio delle Ande ha un suo mercato
settimanale.
Le Galápagos (o Galapagos, nella grafia italiana, note anche come Arcipelago di Colombo o
Arcipelago dell'Ecuador o Arcipelago di Colón) sono un arcipelago di 14 isole vulcaniche (8
grandi e 6 minori) situate nell'Oceano Pacifico, a circa 1000 chilometri dalla costa occidentale
dell'America del Sud. Politicamente l'arcipelago appartiene alla Repubblica dell'Ecuador.
Le isole sono distribuite a nord e a sud dell'equatore, che attraversa la parte settentrionale dell'isola più grande, Isabela. Le più vecchie datano circa 4 milioni di anni, mentre le più giovani sono ancora in via di formazione. L'arcipelago è infatti considerato una delle zone vulcanicamente più attive della Terra. Il relativo isolamento dovuto alla distanza dal continente e l'ampia varietà di climi e di habitat dovuta alle correnti marine della zona hanno portato all'evoluzione di numerose specie endemiche di animali e vegetali, dalla cui osservazione Charles Darwin ha tratto ispirazione per la formulazione della teoria dell'evoluzione. Il suo celebre L'origine delle specie contiene numerosissimi riferimenti agli studi di Darwin sulle specie endemiche delle Galápagos. NOTA BENE
Il viaggio è stato organizzato in modo tale da permettere una certa quantità di visite in un tempo
determinato. Per il bene di tutto il gruppo è indispensabile che ognuno rispetti al massimo gli orari
indicati dalla guida, soprattutto per le escursioni e le partenze al mattino. Ringraziamo per la
comprensione.
Gli hotel spesso sono antiche haciendas, con tutto il loro fascino e carisma, per cui esisteranno
differenze tra le camere, le quali verranno assegnate senza fare alcuna distinzione. Scoprirete che
ognuna di esse ha il suo tocco personale. Per segnalazioni sulle camere (camere vicine ad amici, al
piano terra, ecc.) rivolgersi sempre al proprio accompagnatore prima di prendere le chiavi.
Gli autobus dall’aspetto semplice sono adatti alle strade della sierra.
Corso Mazzini, 10 - 50063 Figline V. no (FI) - Italy - Tel. 055/9155812 - 959525 - Fax 953645- Web: www.fievaltravel.it E-mail : info@fievaltravel.it P. Iva 04356870487 Iscr. Trib. Firenze n. 60780 Il rischio di furti esiste in Ecuador come in qualunque altro Paese. Il passeggero è responsabile dei propri oggetti personali sia in hotel che per la strada e sul bus. Tenere gli oggetti di valore nella valigia chiusa a chiave. È molto importante avere con sé fotocopia del passaporto e del biglietto aereo (nel caso
in cui si abbiano voli di avvicinamento) e altro documento (carta di identità) in
originale.

NOTA BENE

Portarsi nel bagaglio a mano un paio di cambi biancheria/vestito, in caso di mancato arrivo della
valigia con il volo internazionale, in modo da non essere completamente sprovvisti di tutto all'arrivo
durante l'attesa del recupero bagaglio. Max. peso consentito per il bagaglio a mano: 8 kg. / liquidi,
fluidi, spray, schiume per bagaglio a mano dovranno essere contenuti in dei recipienti aventi
ciascuno la capacità massima di 100 ml., da inserire in un solo sacchetto di plastica trasparente e
richiudibile, di capacità non superiore ad 1 litro. Per il bagaglio da stiva non vi sono restrizioni in
merito a liquidi e fluidi.
Oltre alla franchigia corrispondente (cioè, il bagaglio registrato), ogni passeggero può trasportare in cabina, sotto la sua custodia e senza nessun costo eccedente: • Una borsa da signora o una piccola cartella • Un cappotto, un mantello o una coperta da viaggio • Una macchina fotografica / telecamera piccola e un binocolo • Una culla portatile o un passeggino pieghevole (ad ombrello), che a titolo gratuito normalmente viene inviato insieme ai bagagli registrati, etichettato convenientemente. Il bagaglio a mano deve essere posizionato nel porta-bagagli chiuso e installato a questo scopo, o sotto il sedile del passeggero. Per questo è strettamente necessario non eccedere le seguenti misure: 115 cms (55+ 40+ 20). Corso Mazzini, 10 - 50063 Figline V. no (FI) - Italy - Tel. 055/9155812 - 959525 - Fax 953645- Web: www.fievaltravel.it E-mail : info@fievaltravel.it P. Iva 04356870487 Iscr. Trib. Firenze n. 60780 Corso Mazzini, 10 - 50063 Figline V. no (FI) - Italy - Tel. 055/9155812 - 959525 - Fax 953645- Web: www.fievaltravel.it E-mail : info@fievaltravel.it P. Iva 04356870487 Iscr. Trib. Firenze n. 60780

Source: http://www.fievaltravel.it/immagini/offerte_sud_america/17.pdf

esseresestessi.net

AntiDepressants Don’t Work: 5 Things You Need to Know Now! Studies suggest that the popular drugs are no more effective than a placebo. In fact, they may be worse. Jed Diamond, Ph.D. has been a marriage and family counselor for the last 44 years. He is the author of 8 books, including Male vs. Female Depression: Why Men Act Out and Women Act In, Male Menopause, and The Irritabl

Microsoft word - simplex.doc

A actuação do Governo actualmente em funções tem-se pautado por uma anunciada intenção de desonerar os cidadãos e as empresas de imposições burocráticas que nada acrescentem à qualidade do serviço prestado e dificultem a vida àqueles sujeitos. Foi neste âmbito que, em 2006, surgiu o “Programa Simplex – Programa de Simplificação Administrativa e Legislativa”, o qual tem vi

Copyright © 2010-2014 Sedative Dosing Pdf