Pharmacie sans ordonnance livraison rapide 24h: acheter viagra en ligne en France.

Layout 1 (page 12)

EVENTI CULTURALI
Il collezionista di… bionde, rosse e brune
Una curiosa mostra di lattine di birra alla galleria Art Action di Anna e Gero. Valeria Casarotti-Teresa Garofalo
Il collezionismo è un fenomeno assai diffuso,dettato da bi-
sogni di carattere estetico, scientifico e psicologico. Si col- leziona per motivi di lucro ma più spesso anche solo permotivi affettivi, per passione e per divertimento: per moltiinfatti è un gioco che occupa piacevolmente la vita. Ha ori-gini molto lontane se pensiamo che già principi e potentidell’antico Egitto si dedicavano a questo hobby. Il faraoneAmenhotep III, ad esempio, è passato alla storia per la suapreziosa collezione di oggetti di smalto azzurro.
Oggi la “mania” del collezionismo è diffusa in tutti i ceti so-ciali. Si va dagli oggetti più tradizionali, monete, francobol-li, quadri, automobili d’epoca a quelli più bizzarri, bigliettid'invito, bottoni, pettini, portachiavi, bustine di zucchero,tazzine da bar, tappi di bottiglia ecc. A questa passione è le-gata l’originalissima mostra inaugurata il 27 settembrenella galleria Art Action di Bresso, una mostra colorata eallegra dove le opere d’arte non sono tele ma lattine, centi-naia di lattine di birra dalla grafica festosa e spumeggian-te. È solo una piccola parte della ricca collezione che LuigiAllori ha raccolto in ogni parte del mondo: dai paesi euro-pei, dagli Stati Uniti, dal Canada, da Cuba, dall’AmericaLatina fino all’Australia e a Tahiti.
Ma perché collezionare proprio lattine da birra? “Io nonbutto via niente di quello che mi capita fra le mani”, affer-ma Allori. “Tanto che nei momenti di buonumore mia mo-glie mi dice che per tenere tutto quello che ho ci vorrebbeun castello. In particolare adoro le miniature dove in pocospazio viene condensato tutto un mondo di forme e di colo-ri meravigliosi. Pensate ad esempio alla bellezza dei capi-lettera degli incunaboli medievali, alla pittura analitica, al-le moltitudini formicolanti della pittura di Brueghel, oppu-re alle pellicce e alle dentature delle tigri degli incubi diLigabue, tutte particolareggiate e rifinite. Dall’amore per Anna Maria Indino, direttrice di Art Action.
le miniature nascono molte delle mie collezioni, le strisce afumetti degli anni ‘40-‘50 di Topolino, Mandrake, l’Uomo dal suo mondo assurdo e surreale, i pins soprattutto ripro- Mascherato, Cino e Franco, le vignette di Jacovitti tratte ducenti oggetti del cinema, le locandine di film in formatoridotto, francobolli dedicati a Hollywood e a Cinecittà. E po-trei continuare perché colleziono anche penne stilografiche, in particolare quelle di ispirazione celtica molto decorate, e le Ombre Cinesi impreziosite da delicati arabeschi. Le lat-tine di birra potrebbero sembrare oggetti di poco conto, inrealtà sono vere e proprie miniature che trovo affascinantiperché ognuna ha la sua personalità, un suo racconto, unasua essenza particolare, i suoi colori, le sue forme”.
E infatti, osservando quelle in mostra, scopriamo la bellezzadei paesaggi, degli animali, delle figure umane, delle compo-sizioni astratte o simboliche “cesellate” sulle lattine, l’acco-stamento dei colori, la grafica accurata che le accompagna.
Sono davvero tutte miniature bellissime e deve essere statodifficile scegliere quali esporre in mostra. “Ho scelto in basealla bellezza grafica e alla rarità, privilegiando lattine nonpiù reperibili nemmeno nel paese d'origine, lattine che risal-gono anche a 40 anni fa. Ho tenuto poi conto della loro pro-venienza e infine… concedetemelo, della faziosità del colle-zionista. La lattina con i colori dell’Inter è graficamente bel-la e la squadra è grande. Per me è stata comunque una scel-ta difficile perché ad ognuna delle mie oltre 1000 lattine è le-gato un ricordo, un’esperienza, una storia e comunque… tan-ta fatica. Le ho raccolte girando il mondo e per poterle tra- sportare ho dovuto prima ‘scolarle’ tutte. Pur alleggerite, re-stavano comunque un bagaglio ingombrante”.
Una mostra atipica e curiosa questa di Luigi Allori, fuori UNITA’ MEDICA SILOE
dagli schemi, che vale la pena di visitare anche per l’am-biente fantasioso che la ospita. Ad accogliere il visitatore adArt Action un mare di colori alle pareti, festoni, un coper-chio di una vecchia botte di birra in legno e, in sintonia, ilricordo prezioso di una Oktober Fest in un quadro frizzan- FISIOTERAPIA IN PISCINA
te e brioso del pittore Gero Urso. Un’atmosfera allegra espumeggiante anticipata dall’originale scenografia dellavetrina, dove fanno bella mostra di sé bellissimi boccali dibirra disposti ad arte da Anna Indino, direttrice della gal- E PALESTRA
leria. La mostra sita a Bresso, in via Dante, resterà apertaal pubblico fino al 16 ottobre.
TERAPIE STRUMENTALI
PALESTRA PISCINA LIBERA
Angela Vecchio verso Nuove Frontiere
Valeria Casarotti-Teresa Garofalo
CORSI COLLETTIVI
Un appuntamento che si rinnova ormai da molti anni a cadenza biennale
è quello con Angela Vecchio, un’artista della nostra zona, pittrice passio- nale ed estrosa che ci riserva ogni volta nuove sorprese.
Pittrice dinamica e curiosa, Angela Vecchio sempre alla ricerca di tecniche eaccostamenti di colori e di linee originali, ama affrontare esperienze diverse passando da opere squisitamente figurative a quelle più rarefatte in cui leimmagini, quasi informi e incorporee, sembrano rappresentare piuttosto che Direttore Sanitario: Dott. Sergio Ghidinelli la realtà, stati d’animo, emozioni, reminescenze, riflessioni e fantasie.
Una nuova mostra della pittrice, costituita da tele e da porcellane di-pinte, sarà ospitata dal 4 al 17 ottobre nelle suggestive sale dellaBiblioteca Cassina Anna, ad Affori, e ha un titolo decisamente attraen-te: “Verso Nuove Frontiere”.
È infatti un bel viaggio nelle invenzioni pittoriche dell’artista e nei suoi duemondi paralleli, quello della realtà e quello dell’immaginario. Alla mostra èanche legata una singolare iniziativa: venerdì 10 ottobre alle ore 18 AngelaVecchio terrà un laboratorio per guidare il pubblico “a visionare e osservareun quadro attraverso un’ottica nuova, quella del pittore, avvalendosi di pro-iezioni di quadri di diversi stili ed epoche, alla scoperta della composizione,colore, pennellata ed espressione…”.
Il laboratorio è gratuito ma è necessario prenotarsi al numero telefoni-co 02 88465800.
A destra il quadro di Angela Vecchio intitolato “Toccata e fuga”. ONA NOVE 12
Anziani, attenti ai truffatori! Non fate entrare sconosciuti in casa vostra.

Source: http://www.niguarda.eu/zona_nove/pdf/200810/pagina_12.pdf

Euroresidue vi (conference on residues of veterinary drugs in food)

LABEL-FREE WAVEGUIDE SIMULTANEOUS DETECTION OF SULFONAMIDE, FLUOROQUINOLONE AND B-LACTAM AND TETRACYCLINE ANTIBIOTICS IN MILK USING A WAVELENGTH INTERROGATED OPTICAL SYSTEM (WIOS) Javier Adrian, Héctor Font, Daniel G. Pinacho, Francisco Sánchez-Baeza and M.-Pilar Marco Applied Molecular Receptors Group (AMRg). CSIC. CIBER of Bioengenieering, Biomaterials and Nanomedicine. Jorge

uniten.edu.my

College of Engineering Academic Staff Profile Full Name Staff ID/No. Contact No Department Academic Qualifications Bachelor (Hons.) (Science with Education) – 1998 Position No Duration Position Employer Working Experience Taught in UNITEN Professional 1. Institute Kimia Malaysia. Member since 2004 2. Persatuan Kimia Analysis Malaysia. M

Copyright © 2010-2014 Sedative Dosing Pdf