Pharmacie sans ordonnance livraison rapide 24h: acheter viagra en ligne en France.

Cu27

Internet: www.figcparma.it e-mail: presidenza@figcparma.it Via F. Lombardi, 6 - C.P. 463 - 43100 Parma – Tel. 0521 27.16.71 - 0521 27.15.31 Fax: 0521 27.29.88 Risponditore: 0521 77.87.42 Comunicato Ufficiale n. 27 pubblicato il 14 Gennaio 2009 1. COMUNICAZIONI DELLA DELEGAZIONE PROVINCIALE Causa il permanere dell’innevamento dei campi di giuoco tutte le gare programmate per SABATO 17 e DOMENICA 18 GENNAIO 2009 ALLIEVI REGIONALI Fascia B - Gironi A e B e le gare di recupero di TERZA CATEGORIA E JUNIORES PROVINCIALI e verranno recuperate a data da destinarsi. ----------------------------------------------------------------- Salvo diverse disposizioni i Campionati riprenderanno DOMENICA 25 GENNAIO 2009 come segue: SECONDA CATEGORIA: I Campionati provinciali JUNIORES, ALLIEVI e GIOVANISSIMI seguiranno il regolare svolgimento come da programma gare inserito in questo Comunicato Ufficiale. ------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------ Lunedì 19.01.2009 Società: ASD TRAVERSETOLO - Relatore: Dott. Antonio CAIULO Argomento: Alimentazione pre-gara Presso sede ASD Traversetolo, via Don Bosco, 3 – Traversetolo (PR) – ore 21.00 Società: ASD SALSOMAGGIORE CALCIO Relatore: Dott. Giordano GORLANI Argomento: Quale utilità dello stretching nella scuola calcio Presso Terzo Tempo, via Crispi, 27 – Salsomaggiore Terme (PR) – ore 21.00 Lunedì 26.01.2009 Società: ASD TRAVERSETOLO - Relatore: Dott.ssa Veronica CARTIA Argomento: Relazione ragazzi – genitori – società Presso sede ASD Traversetolo, via Don Bosco, 3 – Traversetolo (PR) – ore 21.00 Società: ASD INTER CLUB PARMA - Relatore: Prof. Dario MILONE Argomento: La coordinazione: l’esatta esecuzione di una determinata immagine motoria – esercitazioni pratiche Presso sede ASD Inter club Parma, via Grenoble, 9 – Parma – ore 21.00 Società: ASD JUVENTUS CLUB PARMA - Relatore: Prof. Roberto MINARI Argomento: Stretching e ginnastica posturale: nuove conoscenze e metodologie Presso sede ASD Juventus club Parma, strada Chiesa di Fognano, 6 – Parma – ore 21.00 Si invitano le sottoindicate Società, che ancora non hanno provveduto, a trasmettere tassativamente entro venerdì 16 gennaio 2009 il modulo di censimento in allegato, per essere censite come Centro calcistico di base. Biancazzurra – Borgotaro – Colorno – Ducale 61 Pallavicino – San Leo/CSM – San Paolo – Virtus Per informazioni: prof. FAUSTO MUSIARI tel. 335/5442917; e-mail faustomusiari@alice.it. ------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------ Mercoledì 21 Gennaio 2009 è la data ultima a disposizione delle Società per l’iscrizione di nuove squadre per la partecipazione alla fase primaverile dei tornei in oggetto. ------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------ 2. RISULTATI GARE 15/12/2008 11/A TRE TORRI MERCURY 9 - 4 Gare NON disputate o NON terminate normalmente
21/12/2008 12/A JUNIOR VAL BAGANZA JUVENTUS CLUB PARMA
07/12/2008 13/A CALCIO PIEVECELLA RUBIERESE

A causa di errata trascrizione sul Rapporto dell’Arbitro, leggasi: 21/12/2008 12/A CARIGNANO – CALCIO PIEVECELLA 4 – 1 8/01/09 4/A FIDENZA S.R.L. SALSOMAGGIORE CALCIO 11 - 3 3. GIUSTIZIA SPORTIVA Il Giudice Sportivo, assistito dal rappresentante dell’A.I.A., ha adottato le decisioni che di seguito integralmente si riportano: CAMPIONATO CALCIO A CINQUE SERIE D GARA DEL 15/12/2008
A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER DUE GARE
STAIBANO PAOLO (MERCURY) ----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- 4. COMUNICAZIONI DEL COMITATO REGIONALE L.N.D. Comunicazione della Segreteria ASSEMBLEA ORDINARIA ELETTIVA

L’Assemblea del Comitato Regionale Emilia Romagna è convocata per il giorno
26 GENNAIO 2009
presso la Sala Polivalente 1 del Circolo Arci Benassi in Via Cavina 4 a Bologna (BO) - (uscita
tangenziale n. 12) alle ore 18.00 in prima convocazione ed alle ore 20.00 in seconda convocazione per
l’esame, la discussione e le decisioni in merito agli argomenti contenuti nel seguente
ORDINE DEL GIORNO
1. Verifica poteri; 2. Costituzione dell’Ufficio di Presidenza dell’Assemblea; 3. Elezione del Presidente del Comitato Regionale; 4. Elezione di n. 9 componenti il Consiglio Direttivo del Comitato Regionale; 5. Elezione dei componenti, effettivi e supplenti, del Collegio dei Revisori dei Conti del Comitato 6. Elezione di n. 6 Delegati Assembleari Effettivi e di n. 4 Delegati Assembleari Supplenti; 7. Elezione del Responsabile Regionale Calcio Femminile; 8. Elezione del Responsabile Regionale Calcio a Cinque; 9. Designazione del candidato alla carica di Presidente della Lega Nazionale Dilettanti; 10. Designazione del candidato alla carica di Vice Presidente Vicario della Lega Nazionale Dilettanti; 11. Designazione di un candidato alla carica di Vice Presidente della Lega Nazionale Dilettanti, sulla base dell’area territoriale di appartenenza; 12. Designazione di un candidato alla carica di Consigliere Federale, sulla base dell’area territoriale di 13. Designazione dei candidati alla carica di componenti il Collegio dei Revisori dei Conti della L.N.D.; 14. Designazione dei candidati alla carica di Delegato Assembleare Effettivo e Supplente in rappresentanza dell’Attività Giovanile e Scolastica, sulla base dell’area territoriale di appartenenza; 15. Esame e discussione della Relazione del Consiglio Direttivo e della gestione contabile del Comitato Regionale Emilia Romagna relative al periodo 2006-2008; L’ Assemblea sarà regolata dalle norme regolamentari vigenti alla data di svolgimento della stessa. Le operazioni di verifica dei poteri e di scrutinio saranno svolte dalla Commissione Disciplinare Territoriale del Comitato Regionale Emilia Romagna. La verifica dei poteri sarà effettuata presso la sede dell’Assemblea dalle ore 19.00 alle ore 21.30 del giorno 26 gennaio 2009. Il presente Comunicato Ufficiale costituisce formale convocazione per le Società aventi diritto, ai sensi delle vigenti norme regolamentari. ELEZIONI PER IL RINNOVO CARICHE QUADRIENNALI DEL C.R.E.R.
1. REGOLAMENTO ELETTORALE DELLA L.N.D.
Si pubblica, in allegato, affinché ne formi parte integrante e sostanziale, il nuovo REGOLAMENTO
ELETTORALE DELLA L.N.D., che, ai sensi dell’art. 27 dello Statuto, ha ottenuto il visto di conformità dal
Consiglio Federale (C.U. FIGC n. 75 del 1/12/2008 e C.U. LND n. 72 del 4/12/2008).
2. NORME PER LA PRESENTAZIONE DELLE CANDIDATURE
A chiarimento in ordine alle norme generali per la presentazione delle candidature di cui all’art. 8 del
REGOLAMENTO ELETTORALE DELLA L.N.D., la Segreteria della L.N.D., con nota n. 1228 del 22/12/2008,
ha comunicato che le proposte di candidatura per procedere alle designazioni alle varie cariche elettive non
possono, in alcun caso, essere effettuate tramite fax, e-mail, telegramma, telex e fotocopia.

La L.N.D. ha altresì precisato che le designazioni per le cariche elettive devono essere sottoscritte dal Legale Rappresentante della Società o da persona appartenente alla stessa Società, espressamente delegata a ciò da parte del legale rappresentante. In tale ultimo caso, alla designazione va allegata la specifica delega. Ai sensi dell’art. 9, co. 2, del REGOLAMENTO sopra citato, tutte le candidature, corredate dalle designazioni
previste ed eventualmente da una sintetica relazione programmatica, devono essere depositate almeno 7
giorni prima della data fissata per la relativa Assemblea elettiva, e cioè entro lunedì 19 gennaio 2009,
presso la Segreteria del Comitato Regionale Emilia Romagna.
A rettifica di quanto già pubblicato al riguardo, la Segreteria della L.N.D., con circolare N. 1301 del 14.01.09,
ha chiarito che nei giorni in cui scadono i termini per il deposito delle candidature gli Uffici dei Comitati
dovranno osservare l’orario continuativo di apertura dalle ORE 07,50 alle ORE 20,00.
3. INDICAZIONI
SOCIETA’ AVENTI DIRITTO AL VOTO
Hanno diritto al voto le Società che abbiano maturato un’anzianità minima di affiliazione di 12 mesi precedenti la data di celebrazione dell’Assemblea elettorale e a condizione che in ciascuna delle stagioni sportive concluse, comprese nel suddetto periodo di anzianità di affiliazione, abbiano svolto con carattere continuativo effettiva attività sportiva. PERSONE CHE POSSONO RAPPRESENTARE LE SOCIETA’
Rappresentanza diretta del legale rappresentante.
Le Società sono rappresentate nell’Assemblea dalla persona che ne ha la rappresentanza legale (normalmente il Presidente). Dirigente della stessa Società delegato alla rappresentanza.
Le Società possono essere rappresentate nell’Assemblea da un Dirigente della stessa Società, in carica da almeno 4 mesi, in possesso di delega redatta su apposito modulo federale prestampato (Modello B – DELEGA DI RAPPRESENTANZA INTRA SOCIETARIA - colore azzurro) sottoscritta dal rappresentante legale e portante il timbro sociale della Società. Il nominativo dell’eventuale Dirigente delegato a rappresentare la stessa Società deve essere compreso nell’elenco dei Dirigenti contenuto nel “foglio di censimento” presentato dalle Società all’atto dell’iscrizione al Campionato di competenza o risultare da integrazioni successive. Dirigente di altra Società delegato alla rappresentanza.
Le Società possono essere rappresentate nell’Assemblea da un Dirigente di altra Società avente diritto al voto. Ogni Società può ricevere un’unica delega di rappresentanza da parte di altra Società avente diritto al voto, che si conferisce con delega redatta su apposito modulo federale prestampato (Modello A – DELEGA DI RAPPRESENTANZA AD ALTRA SOCIETA’ - colore rosa) sottoscritta dal rappresentante legale e portante il timbro sociale della Società delegante. COME SI VOTA
Per partecipare all’Assemblea i rappresentanti delle Società devono essere accreditati. L’accredito avviene
presentando alla Commissione Verifica Poteri l’apposito Modulo federale debitamente compilato a seconda
delle varie ipotesi (rappresentanza diretta, Dirigente delegato stessa Società, Dirigente delegato di altra
Società).
La Commissione, accertata l’identità del rappresentante della Società (si raccomanda di munirsi di idoneo
documento di identità personale)
ed effettuati i necessari riscontri, procede all’accredito della Società e
alla consegna all’interessato del Certificato Elettorale.
Il Certificato Elettorale è suddiviso in due parti uguali: la prima parte “ACCREDITO PARTECIPAZIONE ASSEMBLEA” attesta la legittimazione del Dirigente a partecipare ai lavori dell’Assemblea elettorale; la seconda parte “CONTROMARCA RITIRO SCHEDE VOTAZIONE” rappresenta l’unico documento valido per il rilascio delle schede di votazione che, nel caso in cui l’Assemblea optasse per la votazione a scrutinio segreto, saranno consegnate, dietro rilascio della “contromarca”, all’entrata della cabina di voto. CONTROLLI
La Commissione Disciplinare può prevedere controlli a campione per verificare che colui che presenta la “Contromarca” per ottenere le schede di votazione sia la persona titolata ad esercitare il diritto di voto. ------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------ REGOLAMENTO FASE FINALE COPPA EMILIA 2^ CATEGORIA ARTICOLAZIONE
Ultimata la fase provinciale, la manifestazione, a livello regionale, si articolerà in TRE fasi. Le 18 (diciotto) Società classificate al primo posto del rispettivo girone della fase provinciale sono raggruppate, secondo gli accoppiamenti sotto indicati, in 6 (sei) gironi formati da 3 (tre) squadre ciascuno. Accedono alla SECONDA FASE ELIMINATORIA le prime classificate di ciascun girone. Le 6 (sei) Società vincenti della PRIMA FASE sono raggruppate in 2 (due) gironi (A e B) formati da 3 (tre) squadre ciascuno, secondo i seguenti accoppiamenti SVOLGIMENTO DELLE DUE FASI ELIMINATORIE
Le due FASI ELIMINATORIE, che si disputano sui propri campi secondo il calendario fissato dal C.R.E.R., si svolgono con le seguenti modalità: a) le gare di ciascuna fase si articola secondo i criteri seguenti: la perdente incontra la squadra che ha riposato; in caso di pareggio riposa la squadra ospitata. b) tutte le gare si svolgono con formula all’italiana, con gare di sola andata. La classifica di ogni girone è stabilita per punteggio con l’attribuzione di tre punti per la gara vinta e di un punto per la gara pareggiata; per la gara perduta non sono attribuiti punti; c) in caso di parità di punteggio fra due o più squadre al termine di ciascuna fase il posto in classifica è assegnato, nell’ordine, in base ai seguenti criteri: 1. risultato ottenuto negli scontri diretti; 2. miglior differenza reti; 3. maggior numero di reti segnate; 4. minor numero di reti subite; 5. sorteggio a cura del C.R.E.R. FASE FINALE
Le vincenti dei due Gironi A e B disputeranno la FINALE in campo neutro per il 1° e 2° posto. In detta gara, in caso di parità di punteggio al termine dei tempi regolamentari, si disputano due tempi supplementari di 15’ minuti ciascuno e in caso di ulteriore parità si eseguono i calci di rigore con le modalità stabilite dalla Regola 7 delle “Regole del Gioco” e “Decisioni Ufficiali”. DISCIPLINA SANZIONATORIA
Trattandosi di competizione a rapido svolgimento saranno osservate le seguenti disposizioni e procedure:
a) le decisioni di carattere tecnico, adottate dal Giudice Sportivo in relazione al risultato delle gare, sono
inappellabili;
b) i provvedimenti disciplinari sono appellabili in secondo grado dinanzi alla Commissione Disciplinare
c) le tasse reclamo sono fissate in € 78,00 per i reclami proposti al Giudice Sportivo e in € 130,00 quelli d) gli eventuali reclami, anche quelli relativi alla posizione irregolare dei calciatori che hanno preso parte alle gare, devono essere preannunciati telegraficamente al Giudice Sportivo entro le ore 24.00 del giorno successivo alla gara e le relative motivazioni debbono essere inviate al predetto Organo, per raccomandata e separatamente a mezzo telefax, entro lo stesso termine. RINUNCIA A GARE
Nel caso in cui una Società rinunci, per qualsiasi motivo, alla disputa di una gara saranno applicate nei suoi confronti le sanzioni di cui all’art. 17 del Codice di Giustizia Sportiva (gara persa per 0-3). Inoltre la stessa Società verrà esclusa dal prosieguo della manifestazione ed a suo carico saranno applicate le sanzioni pecuniarie previste. Saranno altresì escluse dal prosieguo della manifestazione anche le Società che utilizzano calciatori in posizione irregolare o che comunque si rendono responsabili di fatti in riferimento ai quali viene applicato nei loro confronti l’art.17 del Codice di Giustizia Sportiva. 1^ FASE - ELIMINATORIA
Giornata
Accoppiamenti
SABATO 24 GENNAIO 2009
JUNIORES
7 GIOR. AND.
CAMPO DA GIOCO
GIRONE "A"
GIRONE "B"
GIOVANISSIMI
7 GIOR. AND.
CAMPO DA GIOCO
DOMENICA 25 GENNAIO 2009
ALLIEVI "A"
7 GIOR. AND.
CAMPO DA GIOCO
6. ALLEGATI E/O DATI STATISTICI In allegato al presente C.U. e come sua parte integrante viene trasmesso: √ Modulo per il censimento delle Società che svolgono attività nelle Categorie di Base. √ Regolamento elettorale della L.N.D. ******************************************************************************************************************************************************************************** Pubblicato ed affisso all’albo della Delegazione in data 14 Gennaio 2009

Source: http://www.figcparma.it/upload/Comunicati/221/cu27.pdf

(microsoft word - programme d\351finitif.doc)

Deuxièmes Journées Nationales de Cytométrie en Flux (JNCF 2009) Monastir 15, 16 et 17 janvier 2009 Deuxièmes Journées Nationales de Cytométrie en Flux Faculté de Pharmacie de Monastir: 15-17 janvier 2009 Jeudi 15 janvier 2009 (Atelier Pratique) 08h00 – 09h00 : INSCRIPTION 09h00 – 12h30 : COURS 09h00 - 10h30 : Cours 1 (Claude LAMBERT): Principes

Schwedenkräuter

„Rund um die Biene und alles Gesunde“ Ohne Gesundheit ist alles Nichts. B Shaw Wir nehmen nur das auf und ziehen nur das an, was im Einklang mit unserer eigenen Schwingungsfrequenz ist. Drum sei ehrlich mit dir und liebe die Wahrheit. Pflege Liebe und Harmonie. Aus der Natur kommt die Arznei. Ihr gehört die Kraft, die Gift und Medizin erschafft. Schon sind

Copyright © 2010-2014 Sedative Dosing Pdf